comunicato stampa * 13/12/2019
ECONOMIA CIRCOLARE: ECODOM E CDCA PREMIANO L’ITALIA SOSTENIBILE 5 racconti selezionati, tra gli 81 arrivati, scelti da 12.000 utenti e da una giuria di esperti

ECONOMIA CIRCOLARE: ECODOM E CDCA PREMIANO L’ITALIA SOSTENIBILE 

5 racconti selezionati, tra gli 81 arrivati, scelti da 12.000 utenti e da una giuria di esperti 

 

UnservizioradiofonicodiBenedicta Pretorinosu Avanzi, una rete di persone in lotta contro lo spreco alimentare; unvideodiGiuseppe Chiantera e Sara Muscogiuri su Bag Studio, che dimostra come sia possibile  costruire case ed edifici a basso impatto con materiali naturali; le immagini di Alessandro Romagnoliche nel suo reportageDayracconta la storia di Sait, arrivato dal Kurdistan turco a Roma dove costruisce splendidi giocattoli per bambini partendo da pallet, vecchi armadi e battiscopa da eliminare;leparolediFederico Baccini e Elisa Corneglianisu Junkerl’innovativa appche  grazie a un database di oltre un milione di prodotti, indica agli utenti come e dove buttare gli imballaggi dei loro prodotti; il fumetto Solo Unacon cui Salvatore Giommarresispiega che cos’è il Modello Italiano di Allevamento di Insetti Commestibili (MAIC).  Sonolestorieraccontatedai5vincitoridella seconda edizione del Concorso“StoriediEconomiaCircolare”,indettodaEcodom,ilprincipaleConsorzioitalianodigestionedei RAEE,insiemeaCDCA,ilprimoCentrodiDocumentazionesuiConflittiAmbientaliinItalia.

 

Ecodom e CDCA– ha dichiarato il presidente di Ecodom Maurizio Bernardi -ritengono importante raccontare la positività, documentare che l’Economia Circolare è possibile, far conoscere le esperienze già attive nel nostro Paese. È necessario alimentare la consapevolezza che esiste la possibilità di fare impresa in modo diverso, che davvero si può operare senza sprecare, che qualcuno riesce a cambiare il corso delle cose. Per questo abbiamo creato l’Atlante dell’Economia Circolare, un vero censimento delle realtà virtuose; e per questo abbiamo voluto un Concorso, un premio a chi sa raccontare in modo bello ciò che di bello già accade in ogni parte d’Italia. Le storie presentate quest’anno hanno narrato diverse realtà di Economia Circolare in Italia: da quelle che creano oggetti usando esclusivamente materiali di recupero, a quelle che pensano che le case del futuro siano quelle costruite con le tecniche del passato, passando per le aziende cha sanno coniugare la filosofia della circolarità ai princìpi di inclusione e recupero sociale”.

 

Per Marica Di Pierri, presidente del CDCA “Questi due anni di concorso ci hanno permesso di intercettare centinaia di giornalisti, registi, fotografi, illustratori e scrittori; sono persone che si sono appassionate alle storie che hanno raccontato e a nostro avviso la finalità dell'iniziativa era esattamente questa: contribuire a far conoscere, a chi ha il compito di raccontare il Paese, esperienze di coraggio e determinazione, visioni di altri futuri possibili che tengano assieme economia, ecologia e diritti”.

 

Qualche dettaglio sulle esperienze raccontate dai vincitori:

L’A.P.S. Farina 080 Onlus (Bari)è un’associazione che opera da oltre due anni nel capoluogo pugliese sul tema dello spreco alimentare. Il suo progetto più importante è Avanzi Popolo 2.0, che mira ad attivare la cittadinanza contro lo sperpero di cibo.

BAG – Beyond Architecture Group (Roma)è uno studio di progettazione attivo nell’ambito dell’architettura sostenibile. Progetta e realizza abitazioni e installazioni utilizzando materiali locali, da riciclo e naturali, e sviluppando soluzioni di design che consentono un elevato risparmio energetico.

DAY (Roma)è un laboratorio nato nel marzo del 2019 all’interno del Villaggio Globale. Ad aprirlo è Sait, arrivato all’età di 16 anni in Italia dal Kurdistan nella speranza di una vita migliore. A Roma, per anni, Sait ha lavorato come interprete e operaio, fino a realizzare il suo sogno di costruire giocattoli per bambini.

Giunko S.r.l. (Bologna)nasce alla fine 2014 intorno a Junker, la app che riconosce ogni prodotto dal codice a barre (oltre che dai simboli degli imballaggi e dalla ricerca testuale), dice di che materiale è composto e in quale bidone va separato secondo le regole del comune in cui si trova.

Il Centro per lo Sviluppo Sostenibile (Milano),promuove la sicurezza alimentare, la tutela dell’ambiente e della salute, l’energia sostenibile. Per il biennio 2018-2019 il CSS ha dato vita al progetto sperimentale MAIC: Modello italiano di Allevamento di Insetti Commestibili.

 

Quasi12.000utentihannopartecipatoallevotazionion-line delle 81 opere presentate per questa seconda edizione. Al voto on-line ha poifattoseguito il lavorodiunagiuria diespertidelmondodell’informazioneedellacultura,comeAndreaSegre,registadifilmedocumentari perlacategoriaVideo,GiuliaTornari,dell’agenziafotograficaContrastoperquellaFoto,FlorindaFiamma, giornalistaculturaleperlacategoria Radio,GiuseppeRizzo,giornalistadiInternazionaleperlacategoriaScrittura, Luca Scornaienchi, graphic journalist per quella Fumetto.IlConcorsoè patrocinatodalMinisterodell'Ambiente. Le cinque opere vincitrici si divideranno un montepremi di oltre 15mila euro. Il video vincitore sarà, inoltre, proiettato nel corso della prossima edizione del Trieste Film Festival in programma dal 17 al 22 gennaio 2020.

 

 

Alla realizzazione dell’Atlante Italiano di Economia Circolare (www.economiacircolare.com) hanno contribuito anche Poliedra, Consorzio del Politecnico di Milano che svolge attività di ricerca nei settori della valutazione ambientale e della sostenibilità, A Sud, associazione indipendente impegnata nella tutela e nella giustizia ambientale, Ecosistemi, fondazione specializzata in strategie per lo sviluppo sostenibile, Banca Popolare Etica, istituto creditizio ispirato ai principi di trasparenza ed equità e Zona, associazione di reporter e photo editor di fama internazionale.