comunicato stampa * 23/05/2018
Como, seconda provincia della Lombardia per quantità di Rifiuti Elettrici ed Elettronici gestiti da Ecodom: quasi il 20% sul totale della Regione

Milano la provincia lombarda con più tonnellate di RAEE gestite nel 2017, Lecco all’ultimo posto.

Como è la seconda provincia della Lombardia per quantità di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche gestiti nel 2017 da Ecodom, il principale Consorzio italiano per la gestione dei RAEE. In particolare, sono 3.627 le tonnellate di RAEE raccolte in questa provincia - seconda solo a quella del capoluogo lombardo - di cui 1.199 del Raggruppamento R1 (frigoriferi, congelatori, grandi elettrodomestici per la refrigerazione, la conservazione e il deposito di alimenti) e 2.425 di R2 (lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, forni, cappe, stufe elettriche, boiler, microonde ecc). Le restanti 3 tonnellate rientrano invece nella categoria R4 (aspirapolvere, ferri da stiro, frullatori, computer, cellulari ecc.).

 

“Il totale dei RAEE raccolti a Como – spiega Giorgio Arienti, Direttore Generale di Ecodom, che in questi giorni è ospite di NOW, il Festival del Futuro Sostenibile - rappresenta il 18% del totale di tutta la Lombardia, regione che ha contribuito più di tutte al raggiungimento dell’importante traguardo di oltre 100.000 tonnellate gestite dal Consorzio nel 2017.  Nelle abitazioni degli italiani ci sono ancora moltissime apparecchiature non più funzionanti come videoregistratori, cellulari, asciugacapelli, frullatori, carica batterie … che potrebbero essere smaltite correttamente e incrementare la raccolta. Da aprile 2016 – continua Arienti – è possibile conferire gratuitamente i piccoli elettrodomestici dismessi presso i punti vendita, senza alcun obbligo di acquisto. Soltanto il 18% degli italiani, però, ne è a conoscenza.”

Dalle 3.627 t di RAEE raccolte a Como, che corrispondono al peso di 8 Freccia Rossa 1000 da 8 carrozze, sono state ricavate 2.209 t di ferro, 65 t di alluminio, 69 di rame e 352 di plastica. Il corretto trattamento di questa tipologia di rifuti ha permesso di risparmiare 3.648.778 kWh di energia elettrica e di evitare l’emissione in atmosfera di 25.701 t di anidride carbonica. Nella graduatoria delle province della Lombardia per quantità di RAEE gestiti da Ecodom, Como è preceduta da Milano (8.170 tonnellate) e seguita da Brescia (2.420 tonnellate). In fondo alla classifica Lecco (197 t).

Una fotografia dei risultati di Ecodom in Italia. I RAEE gestiti da Ecodom in Lombardia (20.146 tonnellate) rappresentano oltre il 19% del totale fatto registrare in tutta Italia dal Consorzio, che nel 2017 ha raccolto 105.066 tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici: una cifra pari al peso di 231 Freccia Rossa 1000 da 8 carrozze, oppure di 291 Airbus A380. Le regioni in cui Ecodom ha ottenuto i migliori risultati, dopo la Lombardia sono l’Emilia Romagna (13.281 tonnellate) e la Toscana (9.776 tonnellate), mentre in fondo alla classifica 2017 si trovano Molise, Valle D’Aosta e Basilicata.