tutti gli articoli
News * 15/06/2016
UE. Un altro passo avanti per il trattamento di qualità dei RAEE

Importante riconoscimento europeo per la WEEELABEX Organisation e, quindi, per la diffusione di modalità di trattamento dei RAEE improntate ai più elevati standard di qualità.

L’Ente di Accreditamento della Repubblica Ceca (Ceský institut pro akreditaci), Paese in cui la WEEELABEX Organization ha sede, dopo un serie di approfondite verifiche, ha dichiarato la WEEELABEX Organisation accreditata ai sensi delle norme ISO 17024 (certificazione degli auditors) e ISO 17065 (certificazione degli impianti di trattamento).

Le procedure e i processi elaborati dalla WEEELABEX Organisation al fine di formare gli auditor incaricati di effettuare gli audit negli impianti di trattamento e di certificare la conformità degli impianti stessi sono stati quindi dichiarati adeguati al loro scopo da un ente completamente indipendente.

Tale accreditamento, in base alla normativa UE, vale in tutto il territorio dell’Unione. “Si tratta di un indubbio rafforzamento, oltre che di una gratificazione per l’intenso lavoro svolto in questi anni dalla WEEELABEX Organisation, che diventa il modello di riferimento per l’adozione e il rispetto di standard di qualità sempre più elevati nel mondo dei RAEE”, commenta Marco Sala, Operations Manager di Ecodom e membro del Governing Council della WEEELABEX Organisation.

 Ad oggi sono 140 gli impianti di trattamento certificati WEEELABEX in Europa. Al primo posto c’è l’Olanda con 40 impianti; seguono Francia (37), Italia (24) e Belgio (13). 12 Paesi UE hanno almeno un impianto certificato.

57.000 t.
negli ultimi 12 mesi
57.000 t.
negli ultimi 12 mesi
870.000 t. CO2
negli ultimi 12 mesi
870.000 t. CO2
negli ultimi 12 mesi
1.800 t.
negli ultimi 12 mesi
1.800 t.
negli ultimi 12 mesi
100.000.000 kWh
negli ultimi 12 mesi
100.000.000 kWh
negli ultimi 12 mesi
1.900 t.
negli ultimi 12 mesi
1.900 t.
negli ultimi 12 mesi
9.000 t.
negli ultimi 12 mesi
9.000 t.
negli ultimi 12 mesi
41.000
negli ultimi 12 mesi
41.000
negli ultimi 12 mesi