Normativa * 15/03/2016
Normativa RAEE, diritti e responsabilità dei distributori

I Distributori di AEE sono i soggetti a cui la normativa affida – unitamente agli Enti Locali – il compito di effettuare la raccolta dei RAEE Domestici.

Dal 2010, in forza del D.M. 8 marzo 2010 n. 65, i Distributori hanno l’obbligo di ritiro “uno contro uno” dei RAEE: sono cioè obbligati a ritirare gratuitamente il RAEE quando il cliente acquista un’apparecchiatura equivalente.

Il D.Lgs. 49/2014 ha inoltre introdotto – per i negozi con superficie di vendita superiore a 400 mq – l’obbligo di ritiro “uno contro zero” dei RAEE di piccolissime dimensioni (aventi cioè dimensione massima inferiore a 25 cm); tutti gli altri negozi con superficie di vendita inferiore a 400 mq hanno la facoltà di offrire ai clienti lo stesso servizio. Le modalità operative per l’effettuazione del ritiro “uno contro zero” dovranno però essere stabilite da un apposito Decreto attuativo, che ad oggi ancora stato emanato.

I Distributori possono stoccare i RAEE raccolti nei cosiddetti “Luoghi di Raggruppamento” (punti di raccolta da cui i RAEE vengono successivamente ritirati dai Sistemi Collettivi), oppure conferirli ai Centri di Raccolta allestiti dagli Enti Locali, oppure ancora trasportarli direttamente agli impianti che effettuano il trattamento.